Sempreverde & S.E.M.P.R.E.V.E.R.D.E.

>>Sempreverde, Cosa succede

Ecco l’acronimo che con 25 “Mi piace” su facebook si è aggiudicato il primo posto, complimenti al vincitore che e grazie a tutti quelli che hanno partecipato con originali ed emozionanti composizioni!

Il 2012 è l’Anno europeo per l’invecchiamento attivo e la solidarietà tra le generazioni, inoltre la festa dei nonni è alle porte, mancano ormai pochi giorni al 2 ottobre e noi per festeggiarli vi proponiamo un libro e un gioco: il libro si chiama Sempreverde, il segreto di nonno Teodoro, di Ilaria Guarducci, novità di Fatatrac per la collana Grandi Albi… Se volete qualche notizia in più leggete qui:

Teodoro è un nonno come tanti, ha la barba e i baffi bianchi, la pelle invecchiata, porta grandi occhiali rossi, ha una moglie e dei nipotini. Pare però nascondere un segreto: nonostante la sua età, continua ad essere un tipo sorridente, uno che sembra godersi ogni momento della giornata come se fosse ancora nel pieno della giovinezza. Osvaldo ha la sua stessa età, ma è pieno di acciacchi e soprattutto si sente vecchio e molto stanco. Incuriosito dallo spirito leggero e giovanile che anima Teodoro, Osvaldo decide di seguirlo; per una settimana lo osserva attentamente e si accorge che il suo amico ha una vita davvero intensa ed emozionante: si arrampica sulle montagne, ascolta musica, esce in bicicletta, scrive poesie, sa ridere e divertirsi. L’unico modo per mantenere un cuore “sempreverde” come quello di Teodoro è continuare a guardare il mondo con stupore e a “sorridere alle nuvole”. Per Osvaldo è tempo di cambiare e ora che ha scoperto come, non perderà certo tempo! Teodoro è un personaggio eccezionale, le illustrazioni dell’autrice ce ne restituiscono tutta la forza e l’ironia. Un albo divertente e allo stesso tempo delicato che parla ai bambini della vecchiaia, la fase della vita che vedono attraversare dai propri nonni, coloro con cui spesso trascorrono molto tempo e che per energia, dedizione e affetto ricoprono per loro un ruolo davvero speciale.

Il gioco invece si chiama S.E.M.P.R.E.V.E.R.D.E. e se volete partecipare dovrete usare tanta fantasia… di parole. Pensando intensamente a un vostro nonno o nonna o a chi per voi è come se lo fosse, provate ad inventare una frase composta di parole che inizino con le lettere che compongono la parola “sempreverde”, insomma un acronimo… Eccone un esempio:

Se lascerete un acronimo di SEMPREVERDE come commento qui sotto, la redazione nelle prossime settimane lo posterà su Facebook e quello che sarà scelto come il più originale, vincerà un piccolo poster da stampare e appendere e una copia del libro. Aspettiamo curiosi le vostre idee!

Annunci