“Presto” di Timothy Knapman e Patrick Benson: quando il viaggio è la meta

Cosa succede, Patrick Benson, Presto, Timothy Knapman

Nella stagione dei ponti e dei week end lunghi, che pian piano ci conduce alle feste di fine anno, c’è un ritornello che ci accompagna quando viaggiamo insieme ai nostri piccoli: “Ma quando arriviamo?”. Cosa possiamo fare in questi frangenti, come provare ad alleviare questo tormento? Una soluzione la troviamo in “Presto”, il libro scritto da Timothy Knapman e illustrato da Patrick Benson, dove una mamma elefante ci fornisce una pratica soluzione fatta di un po’ di pazienza, un po’ di fantasia e organizzazione. Uscito in Italia nel 2017, in realtà “Presto” non è solo un racconto divertente e dal ritmo incalzante sia per i bimbi che per gli adulti, ma anche un vero e proprio “libro da viaggio” da tirar fuori alle prime avvisaglie di insofferenza da troppi chilometri.

Dettagliata e suggestiva, la rappresentazione della foresta indiana enfatizza l’eccitazione inquieta del fare nuove esperienze del figlio e il suo amore per il proprio genitore”. School Library Journal

La storia si sviluppa in un paesaggio da sogno: le montagne, le foreste, le lande sconfinate dell’India, che Benson dipinge in ogni fase della giornata, dal chiaroscuro dell’alba all’arancione del tramonto, passando attraverso il sole del giorno. Il protagonista è Raju, un elefantino curioso ma impaziente come ogni piccolo, che si avventura con la mamma tra i pericoli della giungla: senza nessuna paura, perché sa che c’è lei a proteggerlo. E mentre scampa ai coccodrilli, al serpente, alla tigre, il suo mantra è sempre quello: “Quando torniamo a casa?”. “Presto”, risponde ogni volta l’imperturbabile l’elefantessa, che lo conduce in un’avventura semplice ed emozionante.

Le illustrazioni calde ed espressive di Patrick Benson si armonizzano con la suggestiva storia di Timothy Knapman.
Wall Street Journal

Timothy Knapman, autore di tanti libri per bambini di successo, così racconta il suo lavoro di scrittore: “Ho sempre amato scrivere storie, soprattutto quelle divertenti. Sento molto la responsabilità di ciò che scrivo perché, quando ero piccolo ho letto storie bellissime scritte da grandi autori, e adesso so che tocca a me a introdurre i bambini alle gioie della lettura e a creare in loro un’abitudine che durerà per tutta la vita. Per questo voglio che i miei giovani lettori siano entusiasti e divertiti. Una delle meraviglie dello scrivere libri per bambini è che si lavora con gli illustratori: hanno tutti un gran talento e mi ispirano nuove storie e soluzioni. È una grande emozione aprire il tuo libro per la prima volta e vederlo trasportato in una dimensione così stupefacente grazie alla loro abbagliante immaginazione”.

“Le superbe illustrazioni di Patrick Benson danno vita a un’avventura emozionante per ogni bambino”. Pick of the month

“Questa storia”, continua Knapman, “non è solo divertente e incalzante ma anche, grazie alla simpatia di Raju e al coraggio della sua mamma, permette al bambino di cogliere subito il parallelo tra la storia dell’elefantino e i tanti sbuffi e piccoli capricci che egli stesso ripropone a ogni viaggio: “Uffa, ma quando arriviamo?”.
(Si ringrazia Renzo Sanna per la collaborazione alla stesura dell’articolo.)

Il sito di Timothy Knapman: http://www.timothyknapman.co.uk/
Per acquistare “Presto”: http://www.giunti.it/libri/bambini/presto/

 

Annunci