A VOCE ALTA, A CIELO APERTO II

>>Sentieri di conchiglie, Cosa succede
Momento conclusivo di
Calderara Incanta 2012
Lo scorso week end siamo stati ancora una volta spettatori di un evento di lettura all’aperto veramente coinvolgente e pieno di stimoli accuratamente pensati e collocati. L’associazione Funamboli che gestisce il centro ReMida Bologna_Terre d’Acqua è stata promotrice di due giornate di letture presso il parco Morello di Calderara di Reno (BO).
Lettrici animano la lettura di
Sentieri di conchiglie
di Bruno Tognolini

La seconda edizione di Calderara Incanta, questo il nome dell’iniziativa, ha saputo fare di uno spazio verde di città un vero teatro con scenografie di alberi, platea di morbida erba e aria, aria da respirare ed emozionare attraverso le immagini, le parole e le musiche evocate dalle tante voci che hanno narrato, cantato e…incantato. In sette punti dislocati nel parco, ad orari alterni, sono state lette ad alta voce storie per bambini e adulti ispirate ai quattro elementi (Terra, Acqua, Sole e Vento), tratte da testi di letteratura per l’infanzia, in omaggio al 2012, dichiarato dall’ONU, “Anno delle energie sostenibili”. 

Anche parti di due opere di Bruno Tognolini edite da Fatatrac sono stati letti in questo contesto: Sentieri di Conchiglie e di La sera che la sera non venne.
I lettori volontari che hanno messo a disposizione il loro tempo e la loro voce in queste due giornate hanno tutti frequentato gli incontri di lettura ad alta voce rivolta all’infanzia proposti da ReMida.
Nel pubblico, in ascolto, come spesso accade quando le storie sono le protagoniste, una forte rappresentanza di tutte le età.
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...